6 libri da leggere assolutamente prima di andare in Irlanda del Nord

Maggio 9, 2020 Always Ithaka No comments exist
1 Condivisioni


Prima di partire per l’Irlanda del Nord è necessario prepararsi leggendo alcuni libri fondamentali. La storia recente di questo piccolo paese è stata scritta nel sangue versato da indipendentisti e unionisti, da nazionalisti e lealisti. Capire questo conflitto non è semplice, ma è necessario per visitare il paese con una profonda consapevolezza sapendo leggere nei murales la storia sanguinosa dei Torubles.

1 “Il diario di Bobby Sands” di Silvia Calamati Laurence McKeown e Denis O’Hearn

Il celebre diario scritto durante la prigionia fornisce uno spaccato crudo sulla vita all’interno delle carceri in cui venivano detenuti i ribelli nord irlandesi. Sottoposto al regime detentivo imperniato su cinque livelli di tortura, dalla privazione di sonno all’impossibilità di indossare abiti dignitosi, Sands inizia uno sciopero della fame in cui il lettore finisce per accompagnarlo fino alla prevedibile ed inesorabile fine.

Il diario di bobby sands

2 “Le compagne di Bobby Sands” di Silvia Calamati

La storia delle donne nei Troubles passa spesso in secondo piano nella narrazione, ma non per questo è stata meno reale. In questo tomo Silvia Calamati unisce fatti di cronaca alle testimonianze, spesso sconvolgenti, delle donne nazionaliste irlandesi e del loro ruolo tra attentati e guerriglia.

le compagne di bobby sands

3 “La brava terrorista” di Doris Lessing 

Questo libro offre una chiave di lettura estremamente peculiare del terrorismo, raccontando di come una persona qualunque, senza alcun particolare talento, posso finire coinvolta in atti grotteschi come un attentato. La scrittura di Doris Lessing è di un’eleganza sconvolgente e porta il lettore, mano a mano che procede la lettura, a chiedersi come si sarebbe comportato. Una domanda quanto mai necessaria.

la brava terrorista

4 “Qui Belfast: Storia contemporanea della guerra in Irlanda del Nord”

Dalla stessa autrice de “Le compagne di Bobby Sands” nasce un testo-raccolta di articoli e leggi sul conflitto nordirlandese. Silvia Calamati racconta così la testimonianza autentica di ciò che realmente è accaduto.

qui belfast

5 “On the Brinks” di Sam Millar

La storia dell’autore, Millar Sam, viene narrata in prima persona a partire dall’infanzia complicata dall’essere nato in una famiglia cattolica in Irlanda del nord, passando per la militanza nell’IRA e la detenzione,fino a raggiungere la “nuova vita” a New York. Il pregio di questo romanzo autobiografico è lo stile permeato dalla vicende vissute dall’autore fino all’ultima goccia di inchiostro.

on the brinks

6 “Strikers” di Alessandro Colombini

Storie di calcio, gioco popolare per eccellenza in Europa, raccontate all’interno del difficile contesto dell’Irlanda del nord. Qui infatti come in pochi altri posti al mondo il calcio si fonde al senso di appartenenza e alla vita politica.

Strikers

Avete qualche altro libro da consigliarci? Scrivetecelo nei commenti!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *