Corsi gratuiti Harvard e MIT: EdX la nuova frontiera dell e-learning

Febbraio 9, 2021 Always Ithaka No comments exist
0 Condivisioni

Il 2020 è stato l’anno della Didattica a distanza, dei corsi in e-learning e del tempo da impiegare imparando e acquisendo competenze. Tra le varie piattaforme spicca per innovazione Edx una nuova frontiera dell’e-learning che è stata capace di raccogliere alcune tra le più prestigiose università del mondo per fornire corsi gratuiti e validi.

MIT e Harvard presentano: Edx

Il Massachusetts Institute of Technology e la storica Harvard hanno unito le forze per creare una nuova piattaforma online in cui il sapere non è una questione di soldi, ma di impegno. Infatti l’intento di Edx non è quello di guadagnare offrendo corsi semplici, ma di distribuire conoscenza. La piattaforma infatti si basa sulla gratuita dei corsi, sempre aggiornati, fruibili da chiunque abbia accesso ad una connessione ad internet.

edx

Certificazioni e redistribuzione della conoscenza

Sul sito è possibile iscriversi ai corsi e versare una quota per ottenere un diploma, un riconoscimento ufficiale facilmente condivisibile su Linkedin. Grazie a queste quote, che variano a seconda del corso e del programma, la piattaforma garantisce un accesso libero e aperto anche a coloro che non possono investire sulla propria istruzione. Edx riesce quindi nel duplice tentativo di redistribuire conoscenza e ricchezza, mettendo a disposizione di tutti ciò che può essere pagato da pochi.

 

Offerta formativa di Edx

L’offerta formativa di Edx è varia e copre diversi gradi di difficoltà e impegno. Si parte dai corsi singoli, talvolta cumulabili in percorsi o certificati professionali, si passa per dei Micro-Master per poi giungere a percorsi Master veri e propri che prevedono l’iscrizione presso le università affiliate.

I partner

Edx ha raccolto alcune tra le università più prestigiose del mondo tre cui MIT, Harvard, Berkley,  Sorbonne, Borwn, Caltech, Columbia University, Princeton, Seoul, The University of Iceland (leader per i gender studies), Cambridge, Wageningen, Waseda e tanti altri. Sulla piattaforma è possibile trovare anche corsi offerti da Amnesty International.

edx

Modalità

I corsi sono self-paced, il che significa che è possibile progredire secondo i propri tempi e i propri impegni. Per ogni corso sono fornite indicazioni per impostare la didattica, ma l’utente è libero di organizzarsi nella maniera più adatta alle proprie esigenze. Sono poi indicati i termini ultimi per gli esami, ovvero le date entro cui è essenziale terminare l’esame finale. Nei vari percorsi sono previsti esercizi e metodi di verifica che possono essere seguiti anche da chi non partecipa con l’intento di acquisire un certificato e, quindi, segue il corso in modalità gratuita.

I corsi di Edx

I corsi sono erogati mediante video con annessa trascrizione, cosa che rende il corso fruibile anche alle persone ipovedenti, non vedenti o non udenti. Molti corsi presentano anche del materiale pdf scaricabile con le trascrizioni. Durante le lezioni vengono proposti articoli e letture pertinenti alla materia di studio. Ove essenziale sono indicati i prerequisiti per il completamento del corso.

Onestà

Edx è una piattaforma trasparente che informa l’utente sul tipo di parificazione che i vari corsi offrono in modo da non illudere sul valore legale di ciò che si ottiene in forma di certificazione. l’obiettivo della piattaforma, infatti, non è quello di fungere da università cheap, ma diffondere corsi e saperi che altrimenti sarebbero appannaggio esclusivo di chi può frequentare le università di cui sopra.

Innovazione

Abbiamo deciso di dedicare un articolo a questa piattaforma proprio perchè l’idea di diffondere sapere e competenza in maniera gratuita non solo è innovativa, ma anche utile in un’epoca in cui scienza e competenza sono messe in discussione da proposte e teorie facilone prive di fondamento scientifico. Edx permette a chiunque di imparare, accrescere il proprio bagaglio educativo, in qualsiasi luogo e in qualsiasi condizione, un’innovazione non da poco in un mondo di diseguaglianze.

 

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *