Cosa Mangiare in India: Viaggio alla scoperta del cibo Indiano

Maggio 6, 2019 Always Ithaka No comments exist



La cucina Indiana è senza dubbio una delle più variegate e particolari al mondo. Il cibo Indiano è conosciuto in tutto il mondo grazie alla grandi ondate migratorie la cui maggiore conseguenza è stata proprio l’esportazione della cultura alimentare del subcontinente.

Il cibo che troverete una vota arrivati a Delhi, però, potrebbe non essere esattamente quello che eravate abituati a ordinare il vostro ristorante Indiano di fiducia. Il cibo Indiano infatti è varia completamente da regione a regione, da nord a sud e, a volte, anche da città in città nella medesima provincia! Cerchiamo quindi di fare un po’ di chiarezza sui piatti tradizionali indiani, in particolare su quelli che, più di frequente, troverete su un menù in India del nord.

Curry o non Curry?

Innanzi tutto bisogna fare una precisazione, la parola Curry è una parola di origine Inglese e indica una polvere composta da una miscela di spezie diverse. In India esistono migliaia tipi di Curry differenti in base a dove vi troverete , persino da ristorante a ristorante il sapore sarà diverso.

cibo indiano

I tipi di Curry più famosi in India sono garam masala, il tandoori masala e il pav bhaj masala.

Piccantezza del Cibo Indiano

Ricordatevi sempre che la cucina Indiana è molto più piccante della nostra e che esistono tantissime  tipologie di peperoncino. Vi basti pensare che il tipico peperoncino calabrese  che ha una piccantezza di circa 30000 sulla scala Scoville in India verrebbe considerato mild! Nel subcontinente sono, infatti, presenti peperoncini come il Pusa jwala che vanta una piccantezza di 50000 e come il Naga Morich originario dell’India settentrionale e del Bangladesh che può arrivare a un valore di 1000000 sulla scala Scoville.

cibo indiano

Tutto dipende molto dalla zona in cui vi troverete e dal tipo di peperoncino impiegato, la cucina indiana del Nord è tendenzialmente più piccante rispetto a quella del Sud proprio per l’uso di peperoncini più piccanti.

Se non siete amanti del piccante fatelo sempre presente al cameriere, se invece siete amanti delle emozioni forti chiedete espressamente di volere un piatto “come lo mangerebbe un indiano”.

Naan o Riso?

Per ogni piatto ordinato vi verrà chiesto, più o meno insistentemente, quale contorno preferiate, se Pane (Nann,Roti,Chapati,Paratha) o Riso. Per gli indiani è essenzialmente inconcepibile che un Tikka Masala o un piatto di Plak Paneer vengano consumati senza essere accompagnati da un buon Naan, magari all’aglio, o da una piatto di riso.

Naan

Probabilmente la tipologia di pane che troverete più di frequente, è cotto in forno tandoori ed è preparato con latte cagliato o yogurt.

Esistono diversi tipi di Naan che potrete ordinare di seguito quelli più famosi della cucina Indiana:

  • Garlic Naan ( aromatizzato all’aglio, il nome può cambiare da regione a regione potreste trovarlo anche come Lasan Naan , Lasooni Naan e altre varianti)
  • Cheese Naan (ripieno di formaggio)
  • Butter Naan (spennellato con il burro)
  • Naan ripieno di carne o verdure (il ripieno dipende molto dalla zona e dal ristorante in cui vi troverete)

cibo indiano

Roti

E’ il pane indiano più semplice, solitamente cotto su una piastra bollente. Ha una forma circolare ed è di dimensioni ridotte in modo da poter essere usato come cucchiaio per raccogliere le pietanze dal piatto. Durante il nostro viaggio l’abbiamo trovato principalmente servito durante le colazioni in quasi tutti gli hotel che abbiamo visitato.

cibo indiano

Chapati

Dalla forma piatta e tonda, questo pane è originario del Punjab e dell’india settentrionale in generale, questo pane non contiene lievito ma solo farina sale e acqua.

cibo indiano

Poori 

I Poori sono delle specie di pagnottelle fritte originarie dell’India del Sud. Composte da farina, acqua sale e olio vengono impastate e fritte in grossi pentoloni. Molte volte vi capiterà di imbattervi in questi pentole ribollenti lungo le strade delle città indiane in cui decine di Poori stanno venendo fritti per poi essere serviti con piatti a base di carne o verdure.

cibo indiano

Bhatura

Il Bathura è un’altra forma di pane fritto, l’impasto è composto da yogurt farina e burro.

cibo indiano

I piatti imperdibili da assaggiare in India

E dopo aver studiato per bene tutti i contorni e gli accompagnamenti ecco la lista dei 10 piatti che ci hanno fatto innamorare del cibo Indiano;

1 Palak Paneer

Partiamo con un piatto vegetariano della tradizione del nord dell’India. Il Palak Paneer è a base di una densa salsa di spinaci impreziosita dall’aggiunta di sale, peperoncino,zenzero e altre spezie per accompagnare il  Paneer, il tradizionale formaggio indiano prodotto senza l’utilizzo del caglio. Il Paneer viene cotto separatamente dalla salsa di spinaci e aggiunto in un secondo momento.

Abbiamo assaggiato questo piatto in diverse città dell’india e pur avendo un gusto diverso a seconda delle spezie usate non ci ha mai deluso.

cibo indiano

2: Butter Chicken 

Butter chicken o Makhan murg, è il  curry Indiano più famoso al pollo. 

E’ stato creato da tre chef tutti di origine Punjab nel nord dell’india per tentativi. Il piatto è a base di pollo marinato  e una densa salsa a base di burro e pomodoro il tutto sempre condito da innumerevoli spezie.

cibo indiano

3: Samosa

I Samosa sono forse l’antipasto più popolare della cucina Indiana, originari dell’india centro meridionale e diffusisi in tutta la nazione e non solo. Hanno infatti viaggiato attraverso l’Oceano Indiano diventando molto popolari anche nelle cucine di Tanzania, Mozambico, nella penisola arabica fino a raggiungere il mediterraneo in Grecia e Turchia.

I Samosa sono formati da un guscio esterno di forma triangolare composto di farina e di un ripieno composto tradizionalmente da patate. Potrete, però, trovare mille varianti con piselli, cipolle, manzo, lenticchie e varie spezie.

cibo indiano

4:Pollo Tandoori

Il pollo Tandoori è un popolare piatto della cucina Indiana.

Per prepararlo bisogna prendere le parti del pollo, che siano cosce o petto, e lasciarle marinare nello yogurt condito con la spezia Tandoori Masala. La tipica colorazione rossa è data dall’uso di polvere di peperoncino e curcuma.

cibo indiano

5: Paneer Makhani

Il Paneer makhani (chiamato anche paneer butter masala) è un piatto leggermente dolce e cremoso a base di paneer,  in cui il sugo viene preparato solitamente con burro (makhan), pomodori, anacardi o panna. Spezie come il peperoncino rosso in polvere e il garam masala vengono anche utilizzati per preparare questo sugo. Un sondaggio ha rilevato che il Paneer Makhani è uno dei primi cinque piatti ordinati in India.

cibo indiano

Libri di Cucina

Trovare un buon libro di cucina indiana per assaporare o rivivere quei sapori in modo autentico non è facile. Ci abbiamo impiegato tempo ma alla fine abbiamo individuato cinque ricettari fedeli, innovativi e facili da seguire!

Le basi della cucina Indiana

Fondamentale per avvicinarsi alla tradizione indiana!

cibo indiano

La filosofia delle spezie

Scritto da una nostra amica, è il libro perfetto per unire la tradizione italiana alle pietanze indiane.

cibo indiano

Made in India

Questo ricettario racconta di una cucina indiana tradiizonale in UK.

cibo indiano

An Indian Housewife’s Recipe Book: Over 100 traditional recipes

Semplicemente gustoso!

cibo indiano

Fresh India: 130 Quick, Easy and Delicious Vegetarian Recipes for Every Day

L’alternativa vegetariana più gustosa!

cibo indiano

Se siete curiosi di scoprire i piatti di altre cucine in giro per il mondo vi consigliamo di cliccare qui per quelli Thailandesi oppure qui per scoprire la vera cucina Islandese.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *