Hygge : come vivere felici in 10 passi

Agosto 31, 2018 Always Ithaka No comments exist

31 Agosto 2018 / by Always Ithaka

Martina Miccichè

 

Hygge, una parola Danese in grado di magnificare le nostre esistenze. Come? beh, seguendo semplici e pochi accorgimente saprete trasformate il suono di questa parola in un miglioramento della vostra qualità di vita.

Hygge è un sentimento danese, un’attitudine alla vita che nasce da una mistura di comodità e sicurezza, e fin qui wikipedia è chiara. Ma come si diventa Higgeligt?

 

1 LUCE

Per creare questo stato di armonia è necessario cominciare a trasformare i propri ambienti domestici. Non temente però, non si tratta di nulla di radicale. La prima cosa da fare è lavorare sulla luce, è necessario, infatti, che gli ambienti siano luminosi e ariosi, pervasi da luci piacevoli, niente asettici neon per capirci. Di giorno la luce deve essere chiara e semplice, simile a quella del sole con un cielo vagamente punteggiato di nuvole. La sera, invece, vanno predilette luci calde, soffuse, in grado di riscaldare l’ambiente.

 

2 FUOCO

Via libera a camini e candele! Ma soprattutto alle candele, cominciare a chiedere permessi per camini e canne fumarie potrebbe causarvi uno stress decisamente anti Hygge. Nelle case danesi le candele sono una religione, disposte accanto alla vasca da bagno, in salotto, in terrazzo, accanto alle poltrone da lettura, le candele la fanno da padrone. Già, ma quali candele? Che siano grosse e chiare, in materiali naturali ed eco sostenibili.

 

hygge

 

3 ESSENZE

No, le case Danesi non sono spa, ma le essenza non mancano mai. Semplici, discrete e delicate. Gli odori hanno una fortissima influenza sul nostro cervello, infatti costituiscono  un quinto dell’esperienza sensoriale umana. Con le giuste essenze potrete dare a voi stessi momenti di pace e benessere.

4 MATERIALI

Per creare un’oasi di pace e comfort è fondamentale scegliere materiali naturali, semplici in modo da ingentilire l’ambiente. Pavimenti e mobili in legno chiaro, vetri, coperte morbide in tessuti naturali, magari 100% riciclati, insomma chi più ne ha più ne metta.



 

5 LINEE

Per una casa Hygge dovrete optare per linee pulite, che diano una profilo morbido alle luci e non creino disordine.

6 HYGGEKROG 

Ovvero una piccola porzione della casa dedicata al tempo Hygge. Se non avete stanze in eccesso o spazi ampii non temente, i danesi hanno pensato anche a voi. Per creare un’oasi Hyggrekrog basta una poltroncina o lo stesso divano del salotto. Adagiatevi una coperta chiara e morbida, abbinate un tavolino, magari costruito con dei bancali di recupero, dove adagiare la vostra tazza di cioccolata fumante, cambiate una paio di lampadine, giusto per creare l’atmosfera e infilatevi i vostri Hygge Busker, pantaloni da casa, sentite già la differenza?

 

7 CONVERSAZIONE

La conversazione in ambienti Hygge segue protocolli precisi, evitare argomenti di conflitto e, quando non possibile, esprimersi liberamente al riguardo senza perdere la calma. La pacatezza viene prima di tutto. La filosofia Hygge è contro le frustrazioni del quotidiano e predilige l’onestà, in modo da non generare rabbia interiore. Quindi siate onesti, diretti e non arrabbiatevi!

 



8 CONDIVIDERE

In danimarca non c’è cosa più apprezzata della condivisione, che sia uno spuntino, una cena, un vassoio di biscotti, un momento, condividetelo. Ma non sui social eh! Con chi vi sta accanto, che sia una persona cara o un vicino.

 

 

9 STACCARE LA SPINA

Per poter assaporare i pregi di una vita Hyggeligt è necessario potersi allontanare dagli impegni quotidiani. Che sia una casa al mare, una poltrona Hygge o una semplice passeggiata senza cellulare, ritagliatevi un modo parallelo alla vita di tutti i giorni. I benefici non tarderanno ad arrivare.

 

 

10 BICICLETTA

Scoprite la vostra città in bici, con un clima freddo e senza inquinare. Fidatevi, sarà come entrare in un universo parallelo, più ecologico e, decisamente, Hygge.

Vivere Hyggeligt è davvero così semplice, nessun trucco, nessun inganno. Certo, in Danimarca sarebbe infinitamente più semplice farlo ma, in fine dei conti, qualche accorgimento per una vita più felice è facilmente esportabile. Per cominciare con il piede giusto, ecco qualche acquisto immancabile  Hygge:

 

hygge
Best seller internazionale che svela i segretto della felicità Hygge

 

Hygge
Candela profumata per rendere la tua casa più accogliente, decisamente Hygge!

 

hygge
Un’altra alternativa di candele made in Denmark

 

Hygge
Hyggebsuker di Muji, in fibra di cellulosa e cotone ecologico.

 

Hygge
La mia preferita,tuta lunga cardata mélange di Oysho.

 

Infine ecco i prodotti per costruire un piccolo Hyggekrog, tavolino scandinavo su cui adagiare tazze fumanti e libri Hygge, poltrona stile nordico in cui affondare abbracciati ad una coperta super chunky!

hygge

Se il post vi è piaciuto condividetelo, se volete offrirci un ko-fi, con cui acquistare una miscela eco-sostenibile da sorseggiare nel nostro Hyggrekrog, questo è link.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *