La sostenibilità è Lagom?

Maggio 12, 2020 Always Ithaka
3 Condivisioni

La sostenibilità è Lagom? Questa filosofia svedese rispecchia ideali di sostenibilità ed è utile conoscerla per acquisire uno stile di vita più sostenibile? In questo articolo analizzeremo nel dettaglio il Lagom per rispondere a queste domande.

Cos’è Lagom?

La definizione di Lagom rispecchia il suo significato letterale “non troppo, non poco” e designa uno stile di vita basato sull’equilibrio. Pare che il termine derivi dal metodo di condivisione del pasto dei vichinghi “laget om” che tradotto significa ” per tutto il gruppo”, sostanzialmente si trattava di una divisione equa di cibo e beveraggi, birra in testa. Lagom viene spesso utilizzata come parola per descrivere la giusta quantità o la giusta proporzione di qualcosa.

Vivere Lagom

Una vita Lagom è una vita di consapevolezza completa e di ricerca di un equilibrio tra le proprie necessità, i propri doveri e quelli altrui. Il Lagom si estende ad ogni aspetto della vita quotidiana, dall’arredamento alla pausa caffè, passando per l’alimentazione.

cambogia

La casa

La casa arredata secondo i principi Lagom è animata da linee semplici, materiali sostenibili e naturali, spesso riciclati che possiedono una grande proprietà calmante proprio per l’assenza di eccessi. Gli ambienti liberi e decorati secondo il lagom design sono semplici da pulire e gestire e,dunque, permettono di ottimizzare il tempo speso all’interno delle mura domestiche.

Pause fika

La giornata è scandita da pause che permettono di interrompere e allontanarsi dal lavoro per almeno venti minuti durante la mattinata ed il pomeriggio. Solitamente la pausa caffè, chiamata fika, viene spesa in una caffetteria, solitamente un ambiente comodo e accogliente dove anche un cappuccino diventa un atto di mindfulness. La pausa pranzo è lunga e non viene mai spesa in ufficio o alla scrivania, proprio perché è fondamentale dare ad ogni attività il giusto valore ed il giusto tempo.

pausa fika

Alimentazione

L’alimentazione lagom è fatta di equilibri che siano essi nei sapori, nelle quantità e nel tipo di prodotto consumato. Un pasto si considera lagom se non ha comportato sprechi alimentari, non è eccessivamente elaborato e non impiega risorse ad alto impatto ambientale. Il Lagom richiama anche in questo caso alla semplicità e all’attenzione, rendendo cosciente chi prepara e chi mangia dell’importanza del contenuto del piatto, della sua provenienza e del suo valore.

Gentilezza

Atti di gentilezza e cortesia sono fondamentali in uno stile di vita Lagom. L’invito ad essere gentili, a regalare complimenti o lasciare un biglietto con un semplice saluto sono un segno prezioso di quanto il lagom sia legato all’empatia. Esercitare la propria capacità di percepire le emozioni altrui e di cercare di renderle positive attraverso gesti semplici, ma genuini, consente di sviluppare un forte senso della comunità. Il Lagom mette in relazione le persone a prescindere dal loro grado di vicinanza e consente alla mente di estendere legami positivi anche verso l’altro ignoto.

Bancarella in Nepal

Ascoltare

Le conversazioni in Svezia sono molto pacate. Il Lagom invita ad ascoltare in maniera attiva, senza interrompere e a parlare con un tono di voce quieto. Ciò consente di dare il giusto spazio all’altro e alle sue idee e di poter riflettere con calma, senza aver timore di dover rispondere celermente, su quanto è stato detto aggiungendo o portando avanti il discorso con qualcosa di realmente pertinente e/o utile.

Lagom e minimalismo

Il Lagom ha dei tratti in comune con il minimalismo, ovvero uno stile di vita che punta a cercare il valore profondo delle cose riconoscendo come necessità il minimo indispensabile. Il minimalismo è nato come movimenti artistico negli anni 60 con lo scopo di destrutturare l’arte del tempo ricercando linee e forme neutrali, semplici e inespressive. Nello spazio minimalista il vuoto non rappresenta in alcun modo assenza ed è fondamentale in quanto spazio dedicato alla mente. Le linee semplici e naturali del Lagom riprendono questi concetti permettendo alla persona di lasciare a pensieri e emozioni, proprie ed altrui, il giusto spazio.

seoul minimalista

Lagom e sostenibilità

Il Lagom invita alla sostenibilità, in tutti i suoi aspetti caratteristici. La sostenibilità è un concetto ampio che si innesta su tre livelle fondamentali l’economia, la società e l’ambienteIl Lagom invita a possedere poco e a non comprare nulla che non sia necessario, sfruttando materiali di riciclo, sostenibili e naturali. Al contempo invita a dare valore al proprio tempo spendendolo in ambienti di qualità all’esterno, in locali a gestione locale e dunque con grande rispetto della sostenibilità sociale. Anche l’empatia e l’invito a compiere gesti gentili senza che ve ne sia una particolare ragione può essere declinato in quest’ottica poiché genera inevitabilmente una maggiore attenzione alla solidarietà, traducibile in volontariato e attenzione per le persone più vulnerabili e la loro condizione. Al contempo il lagom invita ad essere presenti e attenti alle conseguenze delle proprie azioni, cosa che,inevitabilmente, rimanda all’attenzione verso l’ambiente e i comportamenti che hanno un influsso negativo o positivo su di esso.

Energia pulita

Il Lagom sprona ad utilizzare forme di energia pulita proveniente da risorse rinnovabili, come l’energia eolica. Questo consente sia di essere meno invadenti e pericolosi nei confronti dell’ambiente, sia in grado di riallacciarsi agli elementi e alla natura nella vita quotidiana. A tal proposito vi è anche una predilezione per i mezzi di locomozione ecologici come le biciclette o i mezzi alimentati con energia elettrica. L’accenno alla mindfulness e, dunque, all’essere presenti e coscienti, permette di non dare per scontati momenti come gli spostamenti o parti della propria esistenza come il consumo energetico, ma di starvi attenti.

Biciclette in nepal

Veganismo e lagom

Il Veganismo è estremamente Lagom,ma il Lagom non è vegano. Il veganismo è la massima espressione di empatia nei confronti di animali, ambiente e persone, presenti e future, ed è perciò uno stile di vita ampiamente conforme al Lagom. Il Lagom invita ad un consumo consapevole degli alimenti di origine animale, facendo attenzione ad evitare quelli che hanno un maggiore impatto su ambiente e benessere dell’ecosistema.

Torta vegana

La sostenibilità è Lagom?

La sostenibilità è decisamente lagom, poiché permette di unire i precetti empatici di questa filosofia a quelli inerenti alla ricerca di un equilibrio. Vivere sostenibile significa garantire tutele ad ambiente, animali e persone, comprese quelle future ed è dunque il raggiungimento di un equilibrio tra necessità umane e vita. Il Lagom è quasi completamente sostenibile, poiché essendo fatto di moderazioni non comporta l’abbandono completo di abitudini nocive per l’uomo, per il pianeta e per gli animali, come il consumo di prodotti provenienti dall’industria zootecnica a fini alimentari. Nonostante ciò lo stile di vita lagom è altamente sostenibile nonché un eccezionale punto di partenza per vivere una vita più cosciente e serena.

Lagom è un invito alla sostenibilità

Per concludere possiamo affermate che la sostenibilità è lagom e che lo stile di vita lagom è sostenibile, magari non al 100%, ma è un ottimo inizio. Lo stile di vita svedese è certamente un modello da seguire ed esportare nei paesi divorati dal consumo come il nostro,nei quali sembra che il tanto sia sinonimo di felicità. Il Lagom non solo insegna l’inesattezza di questa proposizione, ma permette anche di capire quanto sia dannosa la mentalità consumistica per noi, per gli altri e per il pianeta.

Letture Lagom consigliate:

Lagom di Lola A. Åkerström

lagom libro

Lagom su Hipsterpressure.com