Parigi : la guida di viaggio

Agosto 14, 2017 Always Ithaka No comments exist

Parigi

14 Giugno 2017 / by Always Ithaka

Martina Miccichè

pupino tondo2

Intro

Talmente famosa da non necessitare introduzioni, talmente ricca da lasciare a bocca aperta. Così idealizzata e mitizzata da sembrare una leggenda, Parigi è una città grandiosa ma al contempo una metropoli piena di avversità e problemi. Basta poco per passare dalle luci della vie lumiere alle luci da campo delle bidonville che stanno ingrandendosi alle porte e dentro la città.
Una città di fasti, una città d’arte, una città di tensione ove le differenze vengono spesso sottolineate e allontanate, dove il terrorismo sussurra per le strade senza però intaccarne la bellezza.

 

eiffel tower torre

Top Sight

  • Museè du Louvre: imponente, immenso, uno dei musei più belli al mondo. Nei suoi infiniti corridoi troverete la Venere di Milo, Amore e Psiche, La zattera della Medusa, La libertà che guida il popolo e lei, la sola, unica ed incredibilmente bella, La Gioconda. Questi sono i nostri highlights, ciò che più abbiamo apprezzato, ma il museo offre anche molto altro. Apertura tutti i giorni dalle 9.00 alle 18.00 del pomeriggio (N.B. in realtà il museo inizia la chiusura alle 17.30, tenetelo presente), prolungata sino alle 21.45 sabato e domenica. Il prezzo del biglietto è di 17 euro. L’ingresso è gratuito il venerdì dopo le 18 e tutte le prime domeniche del mese da Ottobre a Marzo.

  • Eiffel Tower: un “imponente pilastro metallico” per citare il suo autore, Gustave Eiffel, creato per celebrare l’impeto industriale e commissionato per l’Expo del 1889. Il suo parco offre piacevoli ombre per rilassarsi.

eiffel tower francia parigi

 

  • Pantheon: originariamente una chiesa, ora mausoleo, offre una spettacolare facciata in stile neoclassico, con colonne imponenti e statue in bassorilievo.

 

  • Cathèdrale de Notre Dame de Paris: famosa,gotica, splendida. Il cuore de Ile de la cité. Gargoile e santi dallo sguardo torvo accompagneranno il vostro ingresso in una delle cattedrali più belle al mondo. Facile comprendere che abbia funto da fonte di ispirazione per il romanzo di Victor Hugo, il celebre “Gobbo di Notre Dame”.

 

  • Saint Michel: a pochi passi da la Ile de la citè si erge la splendida fontana di saint Michel.

  • Montmartre: il quartiere degli artisti,un luogo splendido ma impestato di attività turistiche.

  • Basilique du Sacrè-coer: proprio dietro Montmartre sorge quest’immensa basilica con le sue cupole tondeggianti costruita in marmo bianchissimo. Dalla terrazza principale potrete gustare lo spettacolo di Parigi vista dall’alto.

 

  • Arc de Triomphe: un’immenso arco costruito per celebrare la vittoria di Napoleone ad Austerliz nel 1805.

 

  • Les Invalides: l’imponente mausoleo ove sono riposte le ceneri di Napoleone. Una tomba immensa, giardini verdi e rigogliosi ad accompagnare l’eterno riposo del condottiero corso di madre toscana.

 

 

  • Museé d’Orsay: una vecchia stazione tramviaria ospita una collezione incentrata, in particolare, su impressionismo, post-impressionismo, art nuveau e simbolismo. Il bilgietto di ingresso costa 13 euro , durante gli orari di massima affluenza comprare i biglietti on line non risolve nulla poichè, sfortunatamente, le file non vengono smaltite in fretta e anche quelle con ingresso prioritario si rivelano lunghe ed estenuanti.

 

  • Perè-Lachaise: il più grande cimitero di Parigi dove trovano riposo La Fontaine,Chopin, Delacroix, Bizet, Wilde, Edith Piaf e Jim Morrison.

 

  • Les catacombes: Verso la fine del 1700 Parigi era invasa da cimiteri, talmente gremiti da dare l’impressione di esondare. Furono così scavati lugubri gallerie sotto la città per ospitare i resti dei defunti. Se non temete le anime dei morti, potrete discendere nelle viscere di Pargi sino all’ossario. Brividi? Beh fa più freddo che in città. Ingresso 8 €, apertura dalle 10.00 del mattino alle 18.00.

 

  • Bibliothèque de la Sorbonne: tempio dello studio, perfetto per chi desidera godere di un bell’ambiente metre studia.

 

  • Vang Gogh: per una scampagnata fuori dalla città, consigliamo Auver-sur-Oise, un paesino tipico che ospita all’interno del suo cimitero le spoglie di Van Gogh.

 

  • Versailles: Imperiosa residenza del Re Sole, ne riflette l’insana passione per lo sfarzo. Raggiungibile con RER line c5 da Parigi. Ingresso al palazzo 25 euro.

 

  • Disneyland Paris: Disneyland è sempre magia. Raggiungibile da Parigi con RER A4 fermata Marne la Vallée, prezzo variabile a seconda della stagione in un range compreso tra i 42 e i 56 euro.

Saving Money

Parigi permette anche ai viaggiatori con Budget ridotto di godersi appieno la visita. I monumento sono in gran parte gratuiti, e le strutture a basso costo non mancano.

  • Couchsurfing: soluzione pratica e cheap.

 

  • Mangiare nei baracchini: diffidate delle baracconate e cercate bistrot e ristoranti con vetrina a portar via, costano poco e sono buoni.

 

  • Comprate un abbonamento per la metropolitana: L’abbonamento giornaliero costa 11.65 € per le zone centrali della città (dalla 1 alla 3), un bel risparmio se pensate di usare spesso i mezzi pubblici dato che il biglietto singolo costa 1.80€

 

La guida

parigi paris guida lonely planet

Booking Resources



Booking.com

 

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *