Volo diretto Milano-Delhi 400€ a/r con Air Italy

Dicembre 29, 2018 Always Ithaka No comments exist

29 Dicembre 2018 / by Always Ithaka

Martina Miccichè

Benvenuta Air Italy, ma soprattutto, benvenuta India!

Un caso fortuito, il desiderio di partire ed un’invitante combinazione prezzo/durata ci ha portato, a fine Novembre a prenotare last minute un viaggio per l’India. Quello che non potevamo sapere era che avremmo partecipato all’inaugurazione della tratta diretta Milano-Delhi della neonata Air Italy. Cosa è successo? Di tutto e di più.

La sorpresa

Giunti a Malpensa ci siamo recati al Check-in, previamente effettuato on line, per avere conferma che i nostri bagagli  fossero adatti alla cabina. Acchiappate le etichette “cabin baggage” e passati i controlli siamo partiti alla ricerca del Gate. Non appena identificato ci siamo accorti di non potervi accedere a causa di un nastro rosso che circondava la zona. All’interno dell’area delimitata troneggiavano gigantografie del Taj Mahal, un buffet e un piedistallo con microfono.

volo india

Nemmeno il tempo di leggere i cartelli d’intorno e il Chief Operating Officier di Air Italy conquistava il podio annunciando l’apertura della tratta diretta della nuova low cost. Mentre Rossef Dimitrov spiegava l’importanza di un contatto così diretto con il subcontinente indiano siamo stati invitati a prendere parte alla cerimonia. Torta, spumante e foto. Nel carosello di sari color pastello e voci è salita sul palco Linda Gastaldello, maestra di Yoga e fondatrice dello studio Vero Yoga NYC, per elargire preziosi consigli di yoga per volare con leggerezza e serenità. Un balsamo per un’ansiosa come la sottoscritta. Dopo sorrisi, strette di mano e un altro paio di bicchieri di spumante  il gate è stato finalmente aperto per l’imbarco. Ed è qui che il nostro viaggio comincia.

volo india

Il Volo

Air Italy è una low cost di lunga tratta, siamo rimasti dunque sorpresi nel constatare la comodità delle sedute  e la cordialità dello staff. Il capitano, dal fortissimo e apprezzatissimo accento milanese, ha annunciato il tempo di volo, appena sette ore, e la presenza di svariate ma leggere turbolenze. Nonostante ciò il volo è stato piacevole.



Gli schermi personali sono molto grandi, più della media delle compagnie aeree, la scelta di intrattenimento, però, era piuttosto ristretta ma confidiamo che sia un fattore dovuto alla neo apertura. Il catering di andata era certamente superiore a quello offerto al ritorno, ma comunque abbondante, accompagnato da snack per tutta la durata del volo. La compagnia, che dire, provare per credere. Non avete idea di cosa significhi volare con un ingente gruppo di famiglie sovra eccitate dal rientro in patria, in estasi all’idea di rivedere la loro India.

Certo, i ragazzi accanto a noi che si sono scannati una bottiglia di Ballantines e hanno ascoltato musica dal cellulare a tutto volume e senza cuffie per almeno quattro delle sette ore sarebbero stati da strangolare ma, a modo loro, stavano solo esternando una grande gioia. Fosse stato per me gli avrei scollegato il wifi, fruibile a pagamento, ma non essendo hostess responsabile di cabina i miei poteri sono molto limitati.

L’atterraggio 

Una volta raggiunta Delhi e annunciato l’atterraggio abbiamo ammirato la città dall’alto, con le sue mille luci e i suoi quartieri bui. Una volta atterrati e applaudito il pilota siamo stati accolti dai pompieri per il battesimo del velivolo. L’aereo si è posizionato tra due operatori  dei vigili del fuoco che hanno attivato i bocchettoni ricoprendo l’aereo di acqua come buon auspicio. Una volta parcheggiato l’aereo abbiamo recuperato i nostri bagagli, uno zaino e un trolley per me e due zaini per save tutti alloggiati in cabina, e siamo entrati in aeroporto dove Rossev Dimitrov stava tenendo un altro discorso inaugurale, alle quattro del mattino nel cuore dell’Indira Gandhi International Airport.

volo india

Il rientro

Il volo di ritorno è stato guastato da un forte ritardo, quattro ore, non annunciato nè per e mail nè per messaggio. A parte quest’inconveniente, per cui la compagnia si è abbondantemente scusata e ha offerto una colazione a tutti i passeggeri, il volo è stato sereno, piacevole e comodo.

volo india

 

Recensione complessiva

Volo: 4 stelle su 5. Volo piacevole nonostante le turbolenze, sedili comodi, schermo grande.

Catering: 2 stelle su 5. Passabile all’andata, immangiabile al ritorno.Per fortuna erano presenti degli snack.

Personale di cabina: 4 stelle su 5. All’andata erano piuttosto assenti, probabilmente presi dalla presenza di Dimitrov in Business. Al ritorno, invece, sono stati altamente professionali e attenti alle esigenze dei passeggeri.

Bagagli: 5 su 5! Abbiamo potuto alloggiare tutti i bagagli in cabina, un risparmio e una comodità notevole. Il bagaglio in stiva costa 40 euro a tratta.

Intrattenimento: 4 su 5. La varietà scarsa è certamente dovuta alla neo apertura, certamente migliorerà in futuro. I titoli, però, per quanto pochi, erano piuttosto interessanti e di vario genere.

Puntualità: 3  su 5. Il ritardo del volo di ritorno (5 ore) è stato importante ma ben gestito.

Voto complessivo: 4 su 5.



Senz’altro voleremo ancora con Air Italy, questo è certo. Le nuove tratte in apertura ci fanno decisamente gola e per essere un diretto intercontinentale con un buon servizio il prezzo è quasi ridicolo.

Se il post vi è piaciuto, condividetelo, se volete offrirci un ko-fi da convertire in wi-fi sul prossimo volo Air Italy cliccate il bottone verde. Se, invece, vi è venuta voglia di partire per Nuova Delhi cliccate qui e scoprite tutto quello che c’è da vedere in questa grandissima città.

Allora? Cosa state aspettando!!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *